Al lupo… al lupo!

Non si finisce mai di stupirsi della sprovveduta necessità di fare “sensazione” strumentalizzando il solito lupo che attualmente è già nel mirino.

Un nostro lettore, Nadir Paltenghi, allega un paio di link della stampa locale italiana  “Il Dolomiti”  e Giornale Trentino” nei quali è svelato che il fantomatico branco di lupi famelici null’altro sono che innocui camosci.

Una figuraccia per chi si ostenta a voler pubblicare cavolate tanto per incriminare i già sufficientemente minacciati (e cacciati) lupi.

Di questo passo, oltre ai cacciatori che prendono a fucilate cespugli (per poi accorgersi d’aver ucciso il cane del proprio amico) o addirittura, si imbraccia il fucile con la smania di ammazzare e si spara ad un altro cacciatore, c’è d’aver paura dei cacciatori/bracconieri e non dei lupi se si va a spasso per i nostri boschi…

Attualmente nel nostro cantone non c’è giorno che qualcuno improvvisi scenari apocalittici dove siamo trasportati con la fantasia in luoghi siberiani dove branchi di lupi famelici sono pronti ad attaccare villaggi (o magari città).

Smettiamola di lasciarci prendere le viscere dalla fiaba di Cappuccetto Rosso: guardiamoci piuttosto alle spalle che di animali cattivi (che camminano su due gambe) ne abbiamo dietro ogni angolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...